LA NOCHE DE 12 AÑOS

La notte di 12 anni

di Álvaro Brechner
Uruguay/Spagna 2018 – 118 min

con Antonio de la Torre, Chino Darín, Alfonso Tort, César Troncoso, Soledad Villamil, Sílvia Pérez Cruz

 

#PepeMujica #Uruguay #DittatureLatinoamericane #Tupamaros
#Libertà #LottaArmata #DirittiCivili

 Premio Goya 2019:
Miglior Sceneggiatura non-originale

 Festival di Biarritz:
Premio del Pubblico

Sinossi breve:

Premio Goya come Miglior sceneggiatura non-originale (dal romanzo “Memorias del calabozo” di Mauricio Rosencof), il film racconta la detenzione e la lotta per la sopravvivenza di tre uomini, imprigionati dalla polizia in quanto capi Tupamaros, i guerriglieri in lotta contro la dittatura militare uruguayana.

L’ordine di quell’operazione fu chiaro: “Visto che non possiamo ammazzarli, li condurremo alla pazzia”. I tre uomini resteranno in isolamento dal 1973 fino al 1985. Tra loro il futuro presidente dell’Uruguay, José “Pepe” Mujica. 12 anni di torture fisiche e psicologiche, alienazione e delirio. 12 anni sottoterra, una prigionia lunga e disumana all’interno dei calabozos, celle d’isolamento alte 180 cm e profonde 60. Vero e proprio canto alla vita contro tutte le barbarie.