TRISTANA

Tristana

di Luis Buñuel
Spagna, Francia, Italia 1970 – 100 min

con Catherine Deneuve, Fernando Rey, Franco Nero, Lola Gaos, Antonio Casas, Jesús Fernández

 

#Toledo #Drammatico #Anni20 

Premi Oscar 1970:
Nominato come Miglior Film Straniero

Cannes Film Festival 1970:
Sezione Ufficiale

Sinossi:

La giovane Tristana (Catherine Deneuve), rimasta orfana, viene affidata a Don Lope (Fernando Rey) che l’accoglie in casa come tutore, ma i suoi modi mutano presto: vuol farle da padre e da marito, approfittando della sua fragilità la forza a trasformarsi nella sua amante. La pupilla, pur odiandolo, accetta l’equivoca situazione, finché non s’innamora di un pittore bohémien (Franco Nero). Tristana fugge con lui lasciando Toledo, ma due anni più tardi, ammalata, è costratta a tornare da Don Lope, e a sposarlo… Compendio dei temi classici cari a Buñuel: l’inestricabile groviglio fra il male e il bene nella debolezza della natura umana, l’inutilità di una scelta tra i due opposti poli, la feroce satira del perbenismo borghese. Come sempre, con impeccabile, pungente eleganza.