De tu ventana a la mia

Dalla tua alla mia finestra

REGIA
Paula Ortiz

CON
Leticia Dolera, Maribel Verdú, Luisa Gavasa, Roberto Álamo

ANNO
2010

NAZIONALITÀ
Spagna

DURATA
103 min.

Condividi su...

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

De tu ventana a la mia

Dalla tua alla mia finestra

Storie incrociate di tre donne - Violeta, Inés e Luisa - che in tempi diversi (la dittatura del Generale Primo de Rivera negli anni Venti, il dopoguerra degli anni Quaranta, la fase terminale del franchismo negli anni Settanta) lottano per riaffermare la propria identità.

La Nueva Ola //

Tre storie parallele di altrettante donne in tre periodi distinti della storia spagnola recente. Tante le similitudini con il “The Hours” di Daldry.

È difficile guardare “De tu ventana a la mia” (qui su FilmTV appare col titolo inglese “Chrysalis”, ma resta per me un assurdità tradurre titoli spagnoli, francesi o portoghesi -cioè comprensibilissimi- all’inglese!) e non pensare al “The Hours” di Stephen Daldry. Tante le similitudini, con tre donne di tre epoche diverse le cui esistenze e sofferenze risultano legate da un invisibile filo. Identica la struttura narrativa. Il film di Paula Ortiz, qui al suo lungometraggio d’esordio, ha però un vantaggio sul film di Daldry, che a me personalmente risultò tremendamente pomposo, tratta cioè le tre donne come persone ‘normali’ dotate di ‘normale’ sensibilità, senza metterle cioè su un piedistallo inarrivabile (per la plebe) ed evidenziando invece l’ambiente che le circonda, più o meno ostile a seconda del momento storico di ciascuna vicenda. Certo non un film che entrerà nella mia videoteca ideale, ma sì che val bene una visione.

(Film TV.it)

altri film

tappe

film

registi

partner